Selda

“La ragazza che osservavano divertiti era Selda […] una ragazza bella quanto ribelle. Al suo seguito c’erano almeno dieci guardie a cavallo che tentavano di acciuffarla.” (I Cinque Re, Capitolo1)
selda1Già dalla sua prima apparizione Dama Selda Sindarian figlia di Dorn, mostra subito il lato più folle del suo carattere.

Cresciuta alla corte del Re di Durgal, i modi in apparenza frivoli e libertini di Selda nascondono un grande acume ed un desiderio di affermazione rari da trovare perfino fra le nobili più istruite.
Ben lontana dal cercare marito, Selda vive una perenne lotta col padre padrone Dorn, uomo violento e privo di lealtà, che vorrebbe disporre della sua vita e farne uno strumento politico, ovviamente invano.

La sua forza di carattere ha fatto sì che una Fenice-spirito benigno dai molti poteri- facesse di lei una dei quattro Custodi, giovani a cui ha donato una parte delle sue abilità per recarsi nella capitale nemica e riunire le metà del Numansirian, antico corno magico, il cui suono è l’unica forza in grado di evocare un esercito invincibile.

In particolare la Dama di Corte è divenuta la Custode dello Spirito, la più potente dei quattro: tra le sue molte abilità contiamo la capacità di volare, l’immunità agli incantesimi eccetto quelli di incredibile potenza e l’abilità di leggere e manipolare a suo piacimento la mente altrui.

La sua capacità di guardare oltre i pregiudizi le ha permesso di stringere una profonda e fraterna amicizia con Redan, il Custode della Fiamma, malgrado le sue origini di ladro di strada.