Focus sui personaggi: Enithal

Tra i quattro Custodi, Enithal è il personaggio che più di tutti si evolve nel corso della saga. Presentata inizialmente come una ragazza di grande bellezza, ma di abissale ingenuità, mostrerà il suo potenziale solo con il proseguire della trama, confrontandosi con eventi drammatici. Senza eccedere negli spolier, ecco qualche indiscrezione sul suo sviluppo e qualche anticipazione sul suo futuro.

Nella primissima stesura de “I Cinque Re”, Enithal veniva chiamata con il cacofonico nome di Esna e la sua caratterizzazione era completamente diversa. L’umile figlia di un fabbro dei dintorni di Gasand, doveva essere fin dall’inizio una ragazza energica e volitiva, pronta a rischiare in battaglia e anche occasionalmente a prendersi gioco di Selda, che invece doveva essere la sua controparte viziata e del tutto fuori luogo nella compagnia.

Enithal, ritratta in bianco e nero in un mucchio di rovine, lo scenario della sua prova per ottenre i poteri del tempo

Enithal, Custode del Tempo – concept grafico Federico Cugliari

Lo scambio di ruoli avviene nella seconda stesura, a partire da una semplice riflessione: Esna (questo il suo nome fino all’ultima stesura) è una popolana, non è mai uscita dall’ambiente domestico ed è totalmente analfabeta. Non si è mai confrontata con persone del sesso opposto, di diversi ceti o diverse razze, perciò questo suo essere da subito eroina a tutto tondo risulta piuttosto inverosimile.

Ribattezzata Enithal, e divenuta Custode del Tempo, la ragazza è divenuta un personaggio più complesso e pieno di contraddizioni. Fin dalla sua prima apparizione è chiaro che intende prendere in mano il suo destino e sfuggire alla sua condizione; vuole essere una donna emancipata, forte e indipendente, ma tutte le sue buone intenzioni si scontrano costantemente con la sua inesperienza.

Le Parche, divinità che tessono la trama della vita, una fila, l'altra tesse, un'ultima attende in un angolo con delle cesoie

Le Parche, rappresentanti del Tempo nella prova affrontata da Enithal

Tuttavia Enithal è destinata ad essere molto più che l’oggetto del desiderio di Del, innamorato di lei fin dal primo incontro. A partire dal secondo volume de “I Cinque Re”, la Custode del Tempo comincia un’evoluzione che la renderà la donna che è sempre stata destinata ad essere.

Curiosi? Per saperne di più non dovete far altro che seguire le sue avventure sui primi due capitoli della saga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...